• “In nome di mia figlia” di Vincent Garenq
    “In nome di mia figlia”   di  Vincent Garenq

    di Maddalena Ferrari
    Il film racconta di un caso giudiziario avvenuto realmente e protrattosi per circa 30 anni, dal 1982 al 2012.  Sorretto da una buona sceneggiatura e da un ritmo narrativo  serrato ed efficace, avvince e convince. A dargli però senso, spessore e bellezza è Daniel Auteil, che interpreta il ruolo principale. Il personaggio a [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Un padre, una figlia” di Cristian Mungiu
    “Un padre, una figlia” di Cristian Mungiu

    di Gianni Quilici

    Protagonista il padre, un medico romeno,  intorno al quale tutti gli altri personaggi ruotano: la moglie, presenza dimessa, ma viva con la quale da tempo l’uomo non ha più rapporti; l’amante più giovane, attraente e sensibile, che male sopporta di rimanere in attesa; la madre malata e sola, che tuttavia accudisce scrupolosamente; [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Intolerance” cento anni dopo
    “Intolerance” cento anni dopo

    di Mimmo Mastrangelo
    Settembre 1916, Stati Uniti. Cento anni fa veniva portato su uno schermo il primo film pacifista nella storia del cinema. Stiamo parlando di “Intolerance” capolavoro in assoluto di David  Wark Griffith ( Crestwood 1875- Hollywood 1948) che questa sera   verrà presentato allo Spazio Art-House negli appuntamenti di “Movie-d’essai”  proposti dal Lab.2051.
    Film rimasto [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Fiore” di Claudio Giovannesi
    “Fiore” di Claudio Giovannesi

    di Gianni Quilici

    “Fiore” è un film nato da una precisa documentazione, come dice Claudio Giovannesi, il regista: quattro mesi d’insegnamento volontario al carcere minorile di Casal del Marmo da parte degli sceneggiatori Filippo Gravino, Antonella Lattanzi e dal regista stesso. Tutte le situazione del film nascono, infatti, da esperienze e da suggerimenti diretti dei [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Erba Celeste” di Valentina Gebbia
    “Erba Celeste”  di Valentina Gebbia

    di Gordiano Lupi

    Conosciamo Erba Celeste dalle parole della sua autrice (scrittrice, regista, sceneggiatrice e tecnico del montaggio): “Il film è tratto da uno dei miei romanzi. Se hai visto il sito, saprai il miracolo produttivo che rappresenta, realizzato senza budget, con i tempi di una normale produzione, solo grazie a volontà e passione. Saprai [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Cenere” di Gianni Saponara
    “Cenere” di Gianni Saponara

    di Mimmo Mastrangelo

    La cenere è immagine-simbolo di ciò che è fragile, che  si   disperde e va sfumando definitivamente. Ma quanti altri significati ha assunto la cenere nella storia delle civiltà e, soprattutto,  per  le  religioni? Solo nelle Scritture della cristianità  ne assume diversi: Giobbe va a sedersi sulla cenere in segno del proprio dolore, [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Al di là delle montagne” di Jia Zhang-Ke.
    “Al di là delle montagne” di Jia Zhang-Ke.

    di Gianni Quilici
    Un film con almeno due livelli di lettura.

    Il livello psicologico, quello della storia, dei rapporti interpersonali, delle dinamiche sottili che percorrono i personaggi e che con essi mutano.

    Il livello metaforico, perché ognuno di questi personaggi rappresenta o può rappresentare una tipologia psicologica e ideologica presente in Cina oggi.

    Tao, [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Elvira Notari, la prima regista del nostro cinema”
    “Elvira Notari, la prima regista del nostro cinema”

    di Mimmo Mastrangelo
    Per una  società del tempo, rigorosamente maschilista, Elvira Coda Notari doveva essere proprio una tipa tosta,  tant’è che la chiamavano  “la marescialla”. Ma a parte la sua personalità autoritaria, la Notari è ricordata come  la prima donna regista nella storia del nostro cinema.
    Nata a Salerno nel 1875, insieme al marito, il pittore [...]

    LEGGI TUTTO


leoneVenezia 2016:

vince Lav Diaz

Leone d’Oro miglior film:

Lav Diaz per The Woman Who Left

————————————————————-

Leone d’Argento miglior Regia:

Ex Equo per Andrei Konchalovsky (Paradise)

e Amat Escalante (La Región Salvaje)

————————————————————

Gran Premio della Giuria:

Tom Ford per Nocturnal Animals

———————————————————

Coppa Volpi migliore attore:

Oscar Martinez per El Ciudadano Ilustre di Mariano Cohn e Gastón Duprat

———————————————————

Coppa Volpi migliore attrice:

Emma Stone per La La Land di Damien Chazelle

————————————————————–

Premio Marcello Mastroianni miglior attore emergente:

Paula Beer per Frantz di François Ozon

————————————————————–

Premio per la miglior sceneggiatura:

Noah Oppenheim per Jackie di Pablo Larraín

—————————————————————-

Premio Speciale della Giuria:

The Bad Batch di Ana Lily Amirpour

————————————————————

Leone del Futuro, Premio Luigi De Laurentiis per Opera Prima:

Akher Wahed Fina (The Last of Us) di Ala Eddine Slim

—————————————————————-