• “Lo sguardo Intimistico e vibrante di Antonietta De Lillo” di Mimmo Mastrangelo
    “Lo sguardo Intimistico e vibrante di Antonietta De Lillo” di Mimmo Mastrangelo

    “Il poeta sceglie ciò che deve essere…La religione è la moneta più valida nella vita di un uomo, senza la religione l’uomo non riuscirebbe né a creare né a demolire se stesso…Sono una donna molto alla  mano, una persona di tutti i giorni, sono proprio la pazza della porta accanto…”.
    Parole di Alda Merini (Milano [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Tempi moderni” a cura del Circolo del cinema di Lucca
    “Tempi moderni” a cura del Circolo del cinema di Lucca

    CINEMA CENTRALE, Lucca. Ore 21.30

    TEMPI   MODERNI

    L’inizio del ciclo: Blow up restaurato, uno dei film simbolo del post-moderno, dell’era in cui l’immagine diventa spesso più importante della realtà stessa, fino al punto di mutarla.

    E di seguito una serie di film che rappresentano con efficacia le grandi questioni dei nostri tempi: i nostri [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Broken Flowers” di Jim Jarmush
    “Broken Flowers” di Jim Jarmush

    di Gianni Quilici
    Don, un moderno Don Giovanni, non più giovane, seduto sul divano, corpo inerte e devitalizzato, dopo essere stato appena lasciato dall’ultima giovane conquista (Julie Delpy), si trova tra le mani una lettera da una ex amante anonima, che gli annuncia che un figlio avuto 19 anni prima si è messo sulle sue tracce.
    [...]

    LEGGI TUTTO
  • Confronti: Kaurismaki, il poeta. Nolan: il prestigiatore” a cura del Circolo del cinema
    Confronti: Kaurismaki, il poeta. Nolan: il prestigiatore” a cura del Circolo del cinema

    S.MICHELETTO
    Lucca, ore 21.30

    Ci piace l’idea, e spero piaccia anche a voi, di mettere a confronto due cineasti agli antipodi: Aki Kaurismäki e Cristopher Nolan.
    Infatti Kaurismäki, nato nella campagna finlandese nel 1957, è un regista che realizza commedie minimali tragiche e malinconiche, a budget ridotto, di disperati stralunati e disincantati con un umorismo leggero e dissacrante, [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Mistery Train” di Jim Jarmush
    “Mistery Train” di Jim Jarmush

    di Gianni Quilici
    Inizia con un treno che arriva a Memphis e termina con il treno che parte da Memphis. Sul treno c’è una giovanissima coppia giapponese: lei invasata di Elvis Presley, lui distaccato, quasi assente. Scopriamo nello scorrere della pellicola che negli stessi luoghi è capitata anche un’italiana a cui, nel viaggio, è morto  il [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Ed McBain: grande scrittore e sceneggiatore” di Mimmo Mastrangelo
    “Ed McBain: grande scrittore e sceneggiatore” di Mimmo Mastrangelo

    Che bellezza!!! L’Einaudi ha deciso di ridare alle stampe di Ed McBain  le investigazioni   del noto  87°distretto di polizia.  Ambientati in una New York-non New York e con protagonisti il detective Steve  Carella e i suoi  colleghi, gli appassionati “polar” tirati fuori dalla penna dello scrittore italo-statunitense  divennero presto  amatissimi in Italia  grazie alla pubblicazione  [...]

    LEGGI TUTTO
  • “Dal Lido alle sale: i film italiani come meteore”
    “Dal Lido alle sale: i film italiani come meteore”

    majakovskij cinema e…cinema (rubrica a cura di mimmo mastrangelo)
    All’ultimo Festival di Venezia sono stati presentati nelle varie sezioni  un discreto numero di film italiani. Una buona cosa, indubbiamente, un’ infornata così non si vedeva da anni. Solamente che una volta calato il sipario sulla kermesse lagunare le pellicole nostrane rimarranno quasi del tutto invisibili. A [...]

    LEGGI TUTTO
  • Quel malcostume che offende i registi”
    Quel malcostume che offende i registi”

    “Majakovskij Cinema e…Cinema”…
    a cura di Mimmo Mastrangelo
    Nel nostro Paese da un bel pò di anni è tutto un fiorire di  piccoli e grandi  contenitori  cinematografici, i quali  se sono, da una parte, una realtà positiva del  sistema cinema nazionale, dall’altra vanno messi in discussione in quanto i loro curatori impongono una  quota di iscrizione alle [...]

    LEGGI TUTTO


Mostra-Internazionale-del-Nuovo-Cinema-di-Pesaro-1-1

53esima Mostra Internazionale

del Nuovo Cinema di Pesaro

«Questo festival di Pesaro (dal 17 al 24 giugno 2017) è sorto con il lodevole proposito di studiare, sviluppare e potenziare un cinema nuovo. Per raggiungere questa meta bisogna giustamente valorizzare l’esperimento, la ricerca di stile e di linguaggio ma non ci si deve limitare a questo e si deve mirare a rinnovare anche i contenuti: non può soddisfare mutare la forma se i temi restano usuali, vecchi».

Parole di Roberto Rossellini, attualissime ancora oggi e che la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro diretta da Pedro Armocida continua a perseguire tenacemente anche per la sua 53° edizione che, al via stasera, si svolgerà proprio partendo da un Omaggio a Rossellini, a 40 anni dalla scomparsa, composto dalla proiezione di sei film che ne riassumono il percorso artistico, pillole sul regista e una prestigiosa tavola rotonda.

A decretare il vincitore sarà una giuria di studenti affiancata da João Botelho, Mario Brenta e Valentina Carnelutti.

Ma la ricerca del “Nuovo Cinema” in tutte le sue multiformi possibilità si sviluppa anche attraverso proposte eterogenee che racchiudono un mondo senza centri di gravità e in perenne mutamento, a partire dal Concorso Pesaro Nuovo Cinema, con otto opere (prime o seconde) provenienti da tutto il mondo, spesso lontane dai classici stilemi tipicamente “da festival”.

.