• “Ugo Marano: ego sum liber” di Licio Esposito

    di Mimmo Mastrangelo         Aveva Ugo Marano l’eccezionale dote di saper cogliere la preziosità persino nelle cose più insignificanti. Apparteneva alla corte dei gentili, elargiva blandizie con ogni parola, abbraccio o gesto creativo. Inoltre, sapeva guardare lontano e, dunque, soltanto lui poteva strappare la ceramica da uno stato di subalternità ed erigerla sul piedistallo di […]

    LEGGI TUTTO
  • “Nelo Risi: il centenario della nascita” di Mimmo Mastrangelo

    Il CENTENARIO DELLA NASCITA DEL REGISTA E POETA NELO RISI ): LA STAMPA LETTERARIA E CINEMATOGRAFICA DIMENTICA LA RICORRENZA, MENTRE  LA FONDAZIONE AEM  E IL MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA RECUPERANO I  SUOI DOCUMENTARI  INDUSTRIALI GIRATI NEL 1958 PER L’AZIENDA ENERGETICA MUNICIPALE DI MILANO                                 Il nostro  giornalismo culturale spesso difetta e  capita di distrarsi. Questa […]

    LEGGI TUTTO
  • “Pompei. Eros e mito” di Pappi Corsicato

    di Mimmo Mastrangelo                 E’ semplicemente regale Isabella Rossellini che si aggira ammaliata tra le sontuose rovine della città che fu cancellata dalla lava del Vesuvio. L’attrice e modella è la voce narrante in “Pompei. Eros e mito”, l’ultima impresa di Pappi Corsicato il quale, da lunghi anni ormai, con un occhio particolare filma l’arte […]

    LEGGI TUTTO
  • “Napoleone nel nome dell’arte” di Giovanni Piscaglia

    NELLE SALE CON JEREMY IRONS  VOCE NARRANTE di Mimmo Mastrangelo Come abbia fatto Napoleone Bonaparte (Ajaccio 1769 – Isola Sant’Elena 1821) a diventare, dopo Cristo, l’uomo più conosciuto nella storia dell’umanità (su lui sono stati scritti oltre circa centosettantamila libri) se da piccolo si presentava impacciato, solitario, irascibile e alla scuola militare lo irridevano perché […]

    LEGGI TUTTO
  • “Jean l’etoile filante” di Jean Vigo

    CON IL TITOLO “JEAN L’ETOILE FILANTE” E’ TORNATA NELLE SALE FRANCESI L’INTERA FILMOGRAFIA RESTAURATA DI JEAN VIGO, IL REGISTA CHE CON “ZERO IN CONDOTTA” E “L’ATALANTE” HA PRECORSO LA CINEMATOGRAFIA MODERNA. di Mimmo Mastrangelo            Una cosa è certa: non si è mai fuori tempo ( o demodé) scrivere o parlare di Jean Vigo perché […]

    LEGGI TUTTO
  • “Cent’anni dopo” di Monica Maurer

    di Mimmo Mastrangelo                    “Mi sono convinto che quando tutto è o pare perduto, bisogna rimettersi tranquillamente all’opera…”. Con questa frase (celebre) di Antonio Gramsci si chiude “Cent’anni dopo” (2021), il docu-film della regista tedesca Monica Maurer che attraversa in poco meno di trenta minuti il settantennio di storia del Partito Comunista Italiano.                  Montato […]

    LEGGI TUTTO
  • “The Kepper” di Marcus H. Rosenarcus

    di Mimmo Mastrangelo            Lui e lei: “No, è uno sport da barbari”. Lui è Bert (impersonato magistralmente da David Kross) e lei, invece, è Margaret (l’attrice e modella Freya Mavor) nel film di Marcus H. Rosenmuller “The Kepper: la leggenda di un portiere” (2019).    Uscita quest’estate su Sky, la pellicola è la storia […]

    LEGGI TUTTO
  • “Il collezionista di carte” di Paul Schrader

    di Gianni Quilici Preambolo: è un film che cresce, perché lentamente si articola e si scioglie.           La storia : lui William Tell, il protagonista, è stato per 10 anni in carcere. Ora gioca a poker passando da un casinò a un altro. In carcere ha assimilato un metodo, che gli consente (spesso) di vincere. […]

    LEGGI TUTTO


L’ultimo film di Scorsese,

la malinconia di un testamento

C’è un quarto protagonista che meriterebbe di avere il nome nei titoli, accanto ai bravissimi Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci ed è la Morte.

È lei a riempire di senso The Irishman, è lei ad accompagnare le tre ore e 29 minuti del film (che scorrono in un soffio, credetemi), è lei a trasformare l’ultimo lungometraggio di Martin Scorsese in un film testamento, una summa di tutto quello che ha ossessionato la vita e la carriera del regista.

da “Il corriere della sera”