Immagini Tanti Auguri Salvatore, Disegno Di Davide E Golia, Mirum Iter Libro Digitale, Certe Notti Club, Storia Di Mosè In Sequenze, La Pazza Gioia Monologo Donatella, Peggy Guggenheim Venezia Tour Virtuale, Palazzo Pitti Lupi, Santa Carla Onomastico, San Giacomo Tiepolo, Festa 1 Novembre, Calendario Settembre 2020 Excel, " />

monte alben sentieri

Ancora cinque minuti ed eccoci improvvisamente nella bellissima ed ampia conca ai piedi delle creste sud che salgono verso la cima dell'Alben. Ridicola la segnaletica lungo alcuni tratti della cresta finale: ho contato più di trenta bolli in una decina di metri di percorso! Descrizione generale Si prosegue su carrareccia e poi su sentiero fra i maggenghi fino alla località Masù, dove entra nel bosco e quindi sale fino al Passo di Bilben. Poco prima di arrivarci dobbiamo raggiungere una sommità. Senza arrivare alla grande cascina alla nostra destra, puntiamo ad una baitella verso sinistra, praticamente ai piedi del pendio che scende direttamente dall'Alben (su questo versante si sviluppa anche il poco accennato Canale Ilaria). Dalla croce, scendiamo pochi metri sui nostri passi, per poi piegare decisamente a destra lungo il bellissimo tratto sentiero che conduce al Passo della Forca (vedi relazione dell'1 ottobre 2016). Ieri sera ci siamo sentiti e gli ho proposto di fare un giretto da qualche parte. Noi andiamo dritti fino ad un evidente bivio al quale teniamo la sinistra. Il Monte Alben (2019 m.), spartriacque naturale tra la Val Serina ad occidente e la Val Del Riso ad oriente, estesa montagna formata principalmente da roccia dolomitica, si eleva dirupato sulle grandi praterie ed estese pinete che lo circondano ad occidente discendenti verso la … Discesa Passiamo accanto ad un lungo edifico in rovina del quale sono rimasti solo i pilastri. 03702560164, Questo sito utilizza i cookie, navigando nel sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Al piccolo parcheggio posto al termine della strada si lascia l'auto e si inizia a camminare verso destra su terreno asfaltato e poi sterrato quasi pianeggiante seguendo le indicazioni del "Sentiero partigiano Martiri di Cornalba". Scendiamo sul fondo di un valloncello per risalire dalla parte opposta. Monte Alben - Cresta Sud e Saliamo allora restando sul lato sinistro del prato, al limite di una zona ricca di massi affioranti. Giunti alla chiesetta della Madonna della Neve, si scende lungo la strada per Cornalba. Raggiungiamo la zona delle Baite dell'Alben. Si prosegue per 400 m circa fino all'imbocco, sulla destra, di una mulattiera che ci riporta sulla strada. Rimane comunque il fatto che questo sia uno dei migliori itinerari per raggiungere la cima dell'Alben: vario, panoramico e ricco di tutti gli ambienti tipici di questa zona. Escursione al Monte Alben dal Colle di Zambla. Puntiamo ad una seconda baita più in alto, in direzione della stazioncina d'arrivo di una teleferica. Dopo poche centinaia di metri, sulla destra si vede una palina con una freccia che indica il Monte Suchello e il Monte Alben. Giunti in una zona di pinnacoli rocciosi e torrioncini, il sentiero scende per alcune decine di metri fino ad una valletta, per poi risalire ripido. Da qui, non facciamo altro che seguire a ritroso il percorso fatto in precedenza fino all'auto. Lasciamo alla nostra sinistra un baitello di pietra per proseguire dritti verso l'alto fino ad un faggio solitario sul cui tronco vediamo una freccia che ci indica "Monte Alben - via delle creste". Il panorama è ampio e molto bello. Da qui, saliamo verso la vicina cima del Monte della Croce. Giunti sotto la rampa finale la affrontiamo su tornantini pietrosi che in breve ci conducono al Passo della Forca (1848 Mt.). Raggiunta Costa Serina in Valserina, diramazione della Valle Brembana, si prosegue per la località Tagliata. Descrizione percorso Usciti da quest'ultimo ci troviamo ai piedi di un ampia conca erbosa. Qui si trova una palina con varie direzioni. Saliamo in modo costante su terreno più aperto, tra cespugli di noccioli. Io lo definisco un castello di roccia, perchè visto dal basso, somiglia molto ad una fortezza medioevale, con robuste mura, torri merlate e gli edifici reali nella parte più impervia. Qui. ↓ Ecco tutte le attività presenti…, Infopoint Altopiano Selvino e Aviatico035 0521582 Mail infopoint PromoserioVia Europa n. 111/C24028 Ponte Nossa (BG)P.I. Dal passo andiamo verso destra lungo la bella cresta che con alcuni divertenti passaggi ci condurrà sulla vetta del Monte Alben. Il ripido sentiero non è mai monotono grazie alla bella copertura vegetale che cambia continuamente l'aspetto del bosco. Piacevole e abbastanza veloce camminata su una delle cime più belle della fascia prealpina della bergamasca. Pioggia, nebbia, freddo e chi più ne ha più ne metta. Qualche saltino roccioso molto facile anche sa a volte esposto, alcune facili roccete, tratti più tranquilli su ampie cenge ed in circa 30' di cammino eccoci ai piedi dell'ultimo tratto di facile salita per arrivare alla croce di vetta. Superiamo un enorme masso solitario e rimaniamo alti sopra la cosca sottostante. Salendo il panorama sul dirimpettaio monte Suchello e sulla pianura diviene sempre migliore. Imboccato il segnavia 519B CAI, nel tratto di strada che dalla Chiesa Madonna delle Neve di Costa Serina volge verso la frazione Tagliata, risaliamo il sentiero che, prima dolcemente e poi con maggior pendenza, raggiunge in breve la località Barbata, incrocio di sentieri anche per il Monte Suchello. Il percorso si sviluppa con vari saliscendi, brevi salti rocciosi, traversi su traccia sdrucciolevole ma sicura, fino al caratteristico foro nella roccia dal quale dobbiamo passare per poi giungere al Passo della Forca. Seguiamo il sentiero fino ad una selletta, poco discosta a destra del roccolo. Continuiamo a salire stando sul suo lato sinistro del prato, ai margini del bosco. La Punta della Croce vista dalle creste dell'Alben, In vetta alla Punta della Croce con i ragazzi di Zandobbio. da CONCA DELL’ALBEN – PASSO ZAMBLA (BG) a CIMA CROCE tramite FERRATA MAURIZIO – disl. Superiamo una baita alla nostra sinistra. Alla nostra destra si stagliano alcuni bei torrioni rocciosi che formano la cresta del Monte Suchello. di altezza. Un caloroso saluto ai due ragazzi di Zandobbio con i quali ho camminato e chiacchierato per una buona parte della giornata, sperando di incontrarli ancora per creste e valli. Siamo in un posto idilliaco. Seguiamo il sentiero 503 per il Monte Alben. Passiamo vicini al roccolo e poi poco sopra ad una pozza d'acqua circolare. Sentieri ben segnati e sicuri, tranne nel vallone sotto l'Alben dove i bolli e le indicazioni tendono a sparire se si decide di scendere nel vallone stesso e poi risalire verso l'inizio della cresta sud. Il tracciato si avvicina al filo di cresta, ma senza mai raggiungerlo, tranne in un paio di brevi punti. La partenza dell'escursione ha inizio dal Colle di Zambla, imboccando la strada fiancheggiante il bar ristorante New Trapper che diventa poco dopo sterrata e che nel periodo invernale viene utilizzata come pista da fondo. Continuiamo la salita. 4 h. per il Monte Alben 30' dal Monte Alben alla Punta della Croce Ore di discesa: 2 h. Sentieri utilizzati: n. 519, 525: Giudizio sull'escursione: Bella: Sass Balòss presenti: Omar: Difficoltà: E: Condizioni climatiche e dei sentieri: Ottima giornata di sole, calda e luminosa. Qui l'ambiente è molto rilassante: prati punteggiati da pozze circolari, qualche cascina e molti massi erratici affioranti. Passiamo poco sopra la cascina di cui sopra e rientriamo gradualmente nel fitto bosco, ora piuttosto ripido. Torrioni e pinnacoli ci accompagnano fino allo spartiacque Brembano-Seriano, dove si innesta il sentiero n°525. Arrivati a quota 1180 Mt., incontriamo un crocefisso appeso ad una betulla. A sinistra del passo si trova il bivacco La baita del Gioan. Dalla cima di questa sommità, scendiamo ripidamente ad una selletta dove una freccia di legno verso destra indica Oneta. Al Santuario Madonna della Neve (850 m s.l.m.) Il Monte Suchello è una montagna che offre un bel panorama sulla Val Serina, la Val Seriana e sul maestoso versante sud del Monte Alben. In realtà in meno di 30 minuti saremo ai piedi della croce sulla cima dell'Alben, sempre camminando su sentierino sicuro e serpeggiante tra erba e pietre, con un paio di saltini rocciosi elementari. Tornati velocemente al Passo della Forca, scendiamo nel sottostante vallone alla nostra sinistra. Entriamo subito in un umido bosco misto. Monte Alben (2019 m) da Cornalba. Da Vertova al Monte Alben Da Piazza V. Veneto (Vertova), si imbocca via Monte Grappa che sale ripida fino a sfociare sulla carrabile per Cavléra, vicino al monumento degli alpini. Andiamo dritti lungo la cresta, lasciamo il ripetitore alla nostra sinistra e riprendiamo a salire su traccia evidente e zigzagante fino ad una palina con pannello di metallo che indica ancora 40 minuti per la vetta. Si prosegue per 400 m circa fino all'imbocco, sulla destra, di una mulattiera che ci riporta sulla strada. Qui arrivati ci troviamo alla seconda baita (Baita de Sura: tradotto Baita di sopra o alta) a 1589 Mt. Qui una palina ci invita a proseguire verso sinistra. Ad un certo punto abbandoniamo l'ampio sentiero sterrato per deviare a sinistra lungo un bel sentiero che sale nel bosco (n. 502).

Immagini Tanti Auguri Salvatore, Disegno Di Davide E Golia, Mirum Iter Libro Digitale, Certe Notti Club, Storia Di Mosè In Sequenze, La Pazza Gioia Monologo Donatella, Peggy Guggenheim Venezia Tour Virtuale, Palazzo Pitti Lupi, Santa Carla Onomastico, San Giacomo Tiepolo, Festa 1 Novembre, Calendario Settembre 2020 Excel,


Lascia un commento