“Due… un po’ così” di Daniele Chiarello

1-film-due-un-po-così-rtalivedi Mimmo Mastrangelo

Dopo  “Zio Angelo  e i tempi moderni ” che fu vincitore del Premio Roberto Rossellini nel 2014, è nelle  sale  il secondo lungometraggio di  Daniele Chiariello “Due… un pò così” girato in parte nel bresciano e in parte, come il primo lavoro del regista di Buccino (Salerno), nei territori della Lucania.

Prodotto da Jimbo e sceneggiato dallo stesso Chiarello, insieme a Roberto Lombardi, il film racconta la storia di un italiano e un rumeno che vivono nel nord dell’Italia, una volta  licenziati i due amici, per una seria di vicissitudini, giungono in una piccola comunità del Meridione dove  vanno alla ricerca di un lavoro. Ma, come riporta il titolo,  per “due un pò così” trovare un impegno non sarà per niente facile.

Brillante commedia  spruzzata  qua e là da equivoci,  gag e battute divertenti,  la  regia controllata di Chiarello (che ha girato  in passato dei riuscitissimi videomusicali) riesce a smorzare ogni sbavatura estetica.

Con gli esterni anche salernitani di Polla e Pertosa, il film vede  protagonisti  Elio Angelini e Paolo Granci i cui sfigati personaggi  si sposano alla perfezione con la  buffa e corpulenta sagoma dei loro corpi, altri interpreti sono  Gianluca Guidi (figlio di Johnny Dorelli), Carmine Caputo, Peppe Servillo, Giovanni Turco e la potentina Melina Caggiano.

“Due…un pò così” è  una storia semplice (quasi fiabesca, dai contorni burocratici complicati) su due strani uomini dall’animo bambinesco, una commedia leggera senza particolari pretese dalla cui visione si esce gioiosi.

DUE UN PO’ COSI’ (2016) di Daniele Chiariello
sceneggiatura – Daniele Chiariello e Roberto Lombardi
interpreti: Elio Angelini, Paolo Granci, Peppe Servillo, Gianluca Guidi, Carmine Caputo, Melina Caggiano

Comments are closed.