Festival dei Popoli “Close Ties”di Zofia Kowalewska.

close01di Maddalena Ferrari

Il cortometraggio procede per brevi sequenze che rappresentano pezzi del quotidiano di due anziani, in una ristrettezza di orizzonti, anche fisica: i due vivono in un piccolo appartamento, la loro esistenza pare segnata da pratiche abitudinarie consolidate. All’inizio compare lei, in buona forma fisica, nonostante l’età, che, sdraiata su un letto, fa ginnastica, scandendo  i movimenti con il ritmo dei numeri pronunciati ad alta voce. Poi entra in scena il marito, che cammina aiutandosi con una stampella. Comincia  uno scambio di battute: alcune di esse riguardano i soldi che lui deve a lei e che lei puntigliosamente rivendica, salvo poi concedere un “condono”. Ed ecco che si aprono rimandi a fatti e situazioni, i cui contorni rimangono sfocati. Veniamo a sapere che lui, dopo una separazione di otto anni, durante i quali ha vissuto con un’altra donna, è ritornato da lei. E che, gli rinfaccia la moglie, non avesse le stampelle, correrebbe ancora dietro le ragazze.  Quello che è evidente è però il tempo di oggi, in quella casa, dove il marito propone di festeggiare l’anniversario ( il 40°? Il 44°?) del loro matrimonio. La storia prima di questo momento e fuori da questo spazio è lontana, imperscrutabile per noi spettatori; quello che è certo è che essa ha segnato due coniugi, che ci appaiono sempre meno persone comuni, per assumere invece un’identità complessa.

La festa si fa. Ci sono i preparativi: lei si mette un abito scollato e scarpe con i tacchi alti; lui una cravatta con fiocco e giacca da sera. E infine la coppia è a tavola con gli invitati, fra cui la regista, nipote dei protagonisti; l’amore fra i due vive, è palpabile. Questa è una tappa felice della loro vita; il dopo è tutto da sperimentare…

Zofia Kowalewska ha disegnato con pochi tocchi realistici e delicati un quadro di vita reale, che, oltre a divertirci ed a sorprenderci, ci coinvolge, senza ricorrere a sentimentalismi.

close01Close Ties

Un film di Zofia Kowalewska. Titolo originale WIEZI. Cortometraggio, durata 18 min. – Polonia 2016.

Comments are closed.