“Puccini e la fanciulla” di Paolo Benvenuti

di Luca Peretti

1908, Torre del Lago, Doria, la cameriera che lavora a casa del compositore Giacomo Puccini,
viene accusata dalla moglie del maestro, Elvira, di essere l’amante del marito.
Incapace di sopportare la vergogna per questa accusa falsa, la ragazza si suicida e solo una visita medica post mortem verificò la sua verginità. Puccini, secondo quanto scoperto dal regista Paolo Benvenuti, era in realtà l’amante di Giulia, la cugina di Doria, che lavorava allo Chalet di Emilio, di fronte a Villa Puccini a Torre del Lago.

Fin qui i fatti, rigorosi e storicamente documentati, da sempre punto di partenza dei lavori del regista pisano. Che si cimenta ancora in una magistrale messa in scena della storia (o Storia, se preferite), in un opera meticolosa, attenta, precisa. Ancora un lavoro sugli attori – non professionisti – di scavo, sui volti, di sottrazione. E poi i paesaggi, cooptati dalle fotografie e dai dipinti (soprattutto macchiaioli), e le musiche, così vive, così parte di un film che parla di un compositore.

Sedersi in un cinema (perchè i film di Benvenuti vanno visti al cinema, e nel formato giusto!) e
godersi gli 84 minuti di Puccini e la fanciulla è un’esperienza cinematografica che non vi capita di
fare sempre. é cinema vero, dove la parola cede di fronte alla potenza dell’immagine, che penetra
dentro. è un cinema di poesia, ma anche politico, volto a riscopire un lato della biografia pucciniano
spesso, qualora non sempre, trascurato e dimenticato.

Quello che Benvenuti fa, sia che parli di Portella della Ginestra (Segreti di Stato), di Gesù (Il Bacio di Giuda), di Puccini o di qualunque altra cosa, è portare alla luce il non detto, cambiare il punto di osservazione, studiare la storia e le storie come nessuno le aveva studiare prima, far vedere le cose come prima non le si voleva vedere.

Un altro grande film, da scovare in qualche cinema nascosto o nei cineforum.

PUCCINI E LA FANCIULLA
Regia: Paolo Benvenuti
con Riccardo Joshua Moretti (Giacomo Puccini) Tania Squillario (La Servetta Doria Manfredi) Giovanna Daddi (Elvira, la Moglie di Puccini) Debora Mattiello (Fosca, la Figlia di Elvira) Federica Chezzi (Giulia, la Cugina di Doria)
soggetto: Paolo Benvenuti Paola Baroni
sceneggiatura: Paolo Benvenuti Paola Baroni
musiche: Paola Baroni (Progetto Musicale)
montaggio: César Augusto Meneghetti
costumi: Simonetta Leoncini
scenografia: Paolo Benvenuti Aldo Buti
fotografia: Giovanni Battista Marras
suono: Mirco Mencacci Alberto Amato
Anno di produzione: Italia 2008
Durata: 84′

TOSCA said,

Febbraio 12, 2009 @ 14:19

DOVE POSSO TROVARE QUESTO FILM?

Intervista a Paolo Benvenuti su Puccini e la fanciulla « lucaperetti said,

Febbraio 16, 2009 @ 11:00

[...] Pubblicato da lucaperetti su Febbraio 16, 2009 Tysm è una bella rivista online (e presto anche cartacea) che copre una marea di argomenti diversi. C’è anche una sezione cinema, dove è stata pubblicata una mia intervista a Paolo Benvenuti sul suo ultimo film, già uscita (leggermente diversa) su Alias il 26 gennaio. Non lo copio tutto perché è lunga e merita di essere letta nella grafica in cui l’ha inserita Marco Dotti di Tysm. Quindi, la trovate qui. Del film invece ho scritto anche per Zabriskiepoint e La Linea dell’occhio [...]

Luca Peretti said,

Febbraio 16, 2009 @ 11:04

a Lucca è stato proiettato sia al Circolo che Ezechiele. Se non sei di Lucca, tieni d’occhio se esce in qualche cineforum della tua città, se no prima o poi uscirà in DVD, ma chissà quando.

luca

RSS feed for comments on this post